lunedì 31 agosto 2009

TORTA BICOLORE

Sono stata invitata al mare per qualche giorno da mio fratello e sapendo quanto piacciono i dolci a tutta la famiglia, ma sopratutto a lui....... allora mi sono messa in moto subito e per non andare a mani vuote ho optato per questa ricetta. Veramente avrei voluto dare un effetto più "zebrato" ma è uscita così.......!!!! La ricetta l'ho presa dalla raccolta di dolci dal mondo di Dolci a Gogo


Ingredienti:


300gr farina


200gr zucchero


1bustina lievito


250gr latte


250gr olio di semi


4 uova


2 cucchiai cacao


vanillina


Montare le uova intere con lo zucchero fino a quando saranno spumose. Aggiungere il latte sempre montando e l'olio a filo. Unire la vanillina poco a poco la farina setacciata con il lievito. Dividere l'impasto in due e in una metà aggiungere il cacao. Prendere uno stampo in silicone e per avere l'effetto zebra alternare al centro dello stampo 3 cucchiai di impasto bianco con 3 cucchiai di impasto al cacao. Infornare a 180° per 40 min circa.





Io ho seguito alla lettera il procedimento però....... il risultato non è stato proprio granchè, anche se è stata più che apprezzata e divorata in poco tempo!!!!!!!!!!!

Provate magari a voi riuscirà l'effetto zebra........ fatemi sapere ok?




8 commenti:

  1. Dalle foto non sembra male, capita di seguire i procedimenti alla lettera e di non conseguire il risultato sperato!!Comunque l'importante è che sia stata apprezzata. Buon inizio di settimana, saluti Manuela.

    RispondiElimina
  2. buonaaaaaaaaaaaaaaaaa!! una fetta???

    RispondiElimina
  3. nonostante il risultato non sia stato quello sperato ha un' aspetto divino..sembra molto soffice dalla foto..chissà che buona!!!baci e buon inizio settimana..!

    RispondiElimina
  4. Buonissima, Cris!! Che importa se l'effetto "zebra" non è perfetto: l'essenziale è il gusto!!! ;D

    RispondiElimina
  5. Grazie ragazze........ siete fantastiche!!!
    Un bacio a tutte!

    RispondiElimina
  6. Ciao! A me questa torta sembra perfetta... anzi, ne gradirei una bella fetta! Se poi la faccenda del cioccolato "sprofondato" ti inquieta, puoi fare come me: aggiungere cioé tutto l'impasto al cacao (più denso) solo dopo aver rovesciato nello stampo quello "chiaro". Il gusto è esattamente lo stesso, è solo una questione di "zebrature" più o meno regolari. Ma poi: chi l'ha detto che le zebre debbono essere per forza a righe? "Una zebra a pois, taratarataratà, fortunato chi ce l'ha...." A presto, dunque, possibilmente con una torta... a pois!

    RispondiElimina
  7. Mi sembra davvero riuscita invece la zebratura, a me non viene mai così ben distina, il cioccolato si impossessa sempre di tutto. Una volta ho usato uno stampo a cuore, le doe metà le ho fatte con i due impasti diversi separati(chiaro e scuro).
    Carino no?

    RispondiElimina